SICUREZZA

Puoi aumentare il livello di sicurezza e protezione della tua abitazione, sia quando sei in casa, sia quando sei fuori, integrando l’impianto antifurto all’interno del sistema domotico, in modo che possa interagire con gli altri impianti (luci, distribuzione energia elettrica ecc.), e che possa essere gestito e controllato attraverso gli stessi strumenti; inoltre puoi difendere la tua abitazione da pericoli e guasti come fughe di gas, allagamenti, blackout ecc. attivando automaticamente opportune contromisure. Nel dettaglio ecco alcune brevi descrizioni delle principali funzioni:

Impianto antifurto perimetrale e volumetrico, integrato nel sistema domotico, utilizza gli stessi rilevatori di presenza che utilizza l’impianto luci per accendere e spengere i vari punti luce (se presenti), garantisce protezione ad ogni locale ed a ogni accesso ed in caso di intervento può in automatico accendere tutte le luci di casa per garantirti una migliore visione immediata di tutti gli ambienti, può inviare email o sms o far partire telefonate di emergenza. Con l’impianto antifurto integrato nel sistema domotico si possono impostare funzioni che si attivano a seconda delle impostazioni dell’antifurto stesso, ad esempio con perimetrale e volumetrico inserito (quando cioè in casa non ci sarà nessuno), se impostata tale funzione, si può attivare un simulatore di presenza: ad intervalli programmati si accenderanno e spengeranno luci all’interno di determinati ambienti per simulare la presenza di qualcuno all’interno dell’abitazione. Oppure con impianto antifurto totale attivato (perimetrale e volumetrico) potremmo impostare l’interruzione della corrente elettrica agli apparecchi TV, e così via. Da remoto può essere controllato, attivato e disattivato, si può controllare lo stato delle batterie o consultare l’archivio storico di tutte le operazioni registrate.

Videocontrollo per controllare localmente o a distanza sia gli ambienti esterni, sia all’occorrenza locali interni, conservando eventualmente le registrazioni per un determinato periodo di tempo prima della sovrascrittura.

Videocitofono e gestione accessi possono essere affidate al sistema domotico senza dover acquistare nessun prodotto aggiuntivo: il touch screen da 7” può svolgere egregiamente la funzione di videocitofono, registrando anche videomessaggi lasciati da chi ti ha cercato a casa quando eri fuori; lo stesso ovviamente copre anche la funzione di apri-porta per un cancello carrabile, un cancello pedonale o anche per la porta di ingresso. In generale tutti gli accessi che sono motorizzati o comunque automatizzati possono essere gestiti sia localmente (con semplici pulsanti a parete o pannelli tattili), sia da remoto (tramite web o applicazione per dispositivi iOs, quindi in pratica da pc, smartphone, tablet,  Iphone o Ipad).

Allarmi tecnici per essere tempestivamente informati in caso di pioggia, forte vento o allagamenti, fughe di gas, blackout o principio di incendio. La presenza dei dispositivi che rilevano tali situazioni di pericolo consente all’installatore di poter attuare in maniera del tutto automatica delle contromisure come ad esempio la chiusura automatica dei lucernari in caso di pioggia, l’avvolgimento automatico delle tende solari in caso di forte vento o l’interruzione della corrente in caso di fuga di gas e così via… il tutto abbinato ad avvisi inviati via SMS o Email al proprietario ed eventuali altri numeri programmati, compresi i numeri per le emergenze.